Home    Azienda    Prodotti    Supporto    Contatti    Ricerche    Area riservata italiano  italiano

Home
XrdTools
News
XrdTools
 
Ricerca avanzata
Albero Home - News da prima pagina - Giornate sui Materiali Aeronautici  
news News
Giornate sui Materiali Aeronautici

XRD-Tools ha partecipato, insieme all'Università di Pisa, alle "Giornate sui Materiali Aeronautici":

Materiali di utilizzo aeronautico. Incontro trachimica, ingegneria e tecnologia.

Centro Sperimentale di Volo 31 Maggio – 1 Giugno 2005

Presentazione del prof.Berti:

diffrattometro per analisi su componenti in esercizio

Le analisi di diffrazione a raggi x sono oggi usate in laboratori specializzati ed i diffrattometri usano un numero elevato di accessori. In genere la presenza di un porta-campione solidale al goniometro limita l’uso dei diffrattometri quando si devono ispezionare componenti di grande dimensioni (i.e. serbatoi) o campioni di forma irregolare o componenti d’impianti in esercizio. Questa limitazione impedisce l’uso della Diffrazione a raggi x come metodo non distruttivo in senso stretto. E’ stato progettato un nuovo diffrattometro che tende a conservare il più possibile i vantaggi della configurazione tradizionale di Bragg Brentano e rimuove i limiti per le applicazioni ai campi menzionati. Lo strumento in generale potrebbe essere considerato un robot industriale dove il braccio principale è dotato di una doppia culla d’Eulero (polso), un dispositivo mobile che produce i gradi di libertà necessari per la misura su componenti in esercizio. La sua flessibilità d’uso lo rende adatto per analizzare tensioni residue, austenite residua, deformazioni reticolari e la loro propagazione in differenti tipi di materiali. Il suo uso può facilitare l’adozione della diffrazione a raggi x come prescrizione tecnica da applicare a velivoli civili e militari e ad altri componenti soggetti ad usura e non trasportabili in laboratorio.

Foto presentazione

Poster XRD-Tools:

Diffrattometro mobile per analisi su campioni in esercizio

DifRob® può essere assimilato ad un polso che contiene gli elementi essenziali per la misura. Mediante opportuni controlli automatici si avvicina all’oggetto da misurare e, contrariamente ai diffrattometri da laboratorio, il misuratore è svincolato dal supporto rigido del portacampione e dal generatore di raggi X.

Il prototipo, è dotato di capacità di movimentazione in sei gradi di libertà con puntamento assistito da un sistema ottico-visivo e controllo a distanza delle operazioni di puntamento e misura.Le aree di applicazione sono: controlli di sicurezza per meccanica, ambiente, salute, restauro di monumenti e beni culturali. I principali settori industriali coperti sono aeronautica e aerospazio, trasporti, minerario, biomedicale, chimico, etc. Tale spettro di utilizzatori copre le diverse necessità industriali e forniture di servizi per la caratterizzazione dei materiali e/o la diagnosi della loro integrità strutturale, prevenire guasti, rotture, danneggiamenti, per gestire la manutenzione di oggetti, impianti etc.

Foto del Poster