Home    Company    Products    Support    Contacts    Search    Reserved area italiano  italiano

Home
Xrd-Tools
Home
Xrd-Tools  
 

2011-04-29


2008-01-06


2007-03-29
XRD & ND at Pisa at 2006


2005-10-03


2005-10-03


2005-10-03
MEETING UNI/PND GL30 -1995- 2005: DIECI ANNI DI STANDARDIZZAZIONE XRD 01-02 LUGLIO 2005 PISA


2005-10-03
Giornate sui Materiali Aeronautici


2005-10-03


Xrd-Tools

The targets of the XRD-Tools production are the development of innovative tools capable to transform the state of the knowledge in X-ray Diffraction to a practical innovation constituted by new tools for X-ray diffraction and good practices to be implemented with already existing tools..

Download brochure (ITA)


X-Ray Diffraction

THE X_RAY DIFFRACTOMETER is an electromagnetic waves analyzer, with a wavelength ten times smaller than a millionth of millimetre. The small size of the waves is right to analyse the quality of crystallites lattices, that compose all the known materials, from those with an excellent crystalline goodness (crystals, minerals, gemmas) to those with medium or low crystalline features. Between these two extremes are included metals, ceramics, polymers, proteins, and even glass and all type of materials that can be characterized by an aggregation of atoms.

Area Business
Portable Diffractometers (DifRob®)

DifRob® can be identified as a wrist containing all the essential elements to realize measures and through automatics controls can advance the object. Unlike the lab diffractometers, the measure device is removable from the rigid support of the X-ray generator. It has the capability of movement until six grade of freedom with a pointing device controlled by a optical visible system (i.e. camera and laser) and with a distance control for the operation of pointing and measure. Video (click to view)

Diffractometer Re-Bootstrap

The operation consists to restore the functioning conditions with the add of instrumental knowledge not segregated and controllable. It's a refurbishing that we call Diffractometer Re-Bootstrap (XRD-Re-bootstrap). This operation permits to introduce or maintain on market low cost and prices diffractometers with performances that benefits of the big add value that comes from the knowledge of strumental details of the user.

The idea that characterise the development of this project is the riqualification of lab diffractometers. This type of products adopt results coming from researches done in Pisa and consequent to the revision of the math theory of powder diffraction.

Solution and at distance Calibration

The purpose of this activity is the development, the production and the application of measure methods (standards and/or specific) of X ray diffraction. The satisfaction of the need of data results comparability betweeen labs us realized by: samples and specimens dedicated to calibration standards, diffractometric calibration for specific applications in the field of characterisation and diagnosis of different sofistication level materials, diffractometers calibration monitoring, design, research of innovatives measure protocols (standard and/or personalized).

Si 400

Progetti e Lavori

Collaborazione con laboratorio R&D in XRD Dipartimento di Scienze della Terra Università di Pisa

PROGETTI

DESCRIZIONE

 

Effetti Sistematici su collimatori DRX

in corso

confronto lenti

Analisi su tubi di zinco per ponteggi

tubo per ponteggi

 

Tubo per ponteggi

Impianti in lega di titanio

Campione di Titanio

L’ obiettivo di questa sperimentazione è l’analisi qualitativa e quantitativa, con la metodica diffrattometrica a raggi X( XRPD ), delle nanosuperfici implantari e delle conseguenti modifiche geometriche e chimico-fisiche dell’ultrastruttura reticolare del materiale cristallino del Titanio, indotte da trattamenti diversi nella produzione degli impianti. I risultati derivanti dall'analisi dei profili di linea dei diffrattogrammi dei vari campioni, hanno evidenziato che la rugosità di superficie è associata a modificazioni del reticolo cristallino del Titanio; in particolare si sono osservati degli allargamenti e degli spostamenti dei profili di linea dei singoli pattern diffrattometrici. Queste modificazioni del profilo sembrerebbero causate da un impoverimento della qualità del reticolo cristallino del titanio e dalla probabile presenza di un residuo di tensione e compressione derivante dal tipo di trattamento subito. I risultati dimostrano la validità e la sensibilità della diffrattometria a raggi X nell'analisi delle diverse modificazioni nanometriche reticolari del titanio in seguito al diverso tipo di trattamento subito per ottenere la rugosità di superficie.

Titanio

Confronto titanio

Cristalli di rocca OPD

Studi per ottenere indicazioni sulla fattibilità di un'analisi non distruttiva DRX su manufatti e oggetti preziosi in sede museale.

Cristalli di Rocca

Analisi su marmi

marmo tipo C

Marmo tipo P

Studi per ottenere indicazioni sulla possibilità di caratterizzare marmi di diversa provenienza e diversa qualità

Marmo C

Marmo P

Analisi su stalattite

Stalattite

 

Stalattite

Analisi su lamine in lega di Titanio Vanadio e Alluminio

lega

Studi per verificare la presenza di eventuali tensioni residue a cavallo del cordone di saldatura.

Laga

Analisi su carote

carota

 

carota

Analisi su materiali preziosi

prezioso

prezioso

Studio preliminare per la caratterizzazione di materiali preziosi

preziozso

 

Collaborazioni con spin-off universitari

PROGETTI

DESCRIZIONE

 

Perle P.I.S.A.

Studi per ottenere indicazioni sulla fattibilità di un'analisi non distruttiva DRX su perle.

 

 

Collaborazioni con Università di Pisa e altre istituzioni

PROGETTI

DESCRIZIONE

 

Piagge 2006: Università di Pisa verso la società ed i cittadini (link)

Il progetto s'inserisce in un contesto d'iniziative che vede l'Università di Pisa al centro d'interessi didattici, formativi, informativi e che tendono a trasformare il "sapere universitario" in un processo conoscitivo sociale a differenti livelli. Nel contesto internazionale l'Università di Pisa, con queste iniziative recepisce, fa proprie ed attua gli indirizzi espressi sin da Marzo 2000 a Lisbona dai capi di stato e di governo europei e rivolti a gettare le basi per una nuova Società Europea basata sulla conoscenza e che faccia della conoscenza una risorsa utilizzabile per il progresso ed il benessere al servizio dei cittadini.

 

 

Progetti in corso di proposta

PROGETTI

DESCRIZIONE

 

E.I.D.(European Institute of Diffraction) (link)

EID vuol facilitare la collaborazione a distanza tra struture e ricercatori operanti in diversi settori scientifici tecnologici e industriali. Focalizza l'attenzione sull'uso della diffrazione a raggi X per rispondere ai bisogni della società e definire le attività appropriate per condivdere esperienze inter laboratorio.

 

 

Didattica e formazione

Formazione e Stages

Tesi di laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni (I livello) 2005 - Studio di fattibilità e sperimentazione di una rete per l’interconnessione di laboratori di diffrazione a raggi X

Tesi di laurea in Informatica (I livello) 2005 - Realizzazione di un Database Distribuito per la gestione delle attività della XRD-Tools

Tesi di laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria 2005 - STUDIO SPERIMENTALE ALLA DIFFRAZIONE XRPD DI NANOSUPERFICI IMPLANTARI

Tesi di laurea in Scienze Geologiche 2006 - Osservazioni su rocce sedimentarie mediante diffrattometria a raggi x tradizionale e mobile

Tesi di laurea in Informatica (I livello) - in corso

Tesi di laurea in ingegneria chimica (I livello) - in corso

 




Area Corporate

info@xrd-tools.it

P.IVA 01679690501


linkersys